Economiche


Tecniche

  • Quali sono le principali differenze che distinguono le piattaforme elevatrici dagli ascensori?
    Secondo la Direttiva Macchine 2006/42/CE le piattaforme elevatrici si distinguono dagli ascensori per la velocità: la velocità massima delle piattaforme non deve superare i 0,15 m/s, mentre oltre quel valore si rientra nella categoria degli ascensori. In entrambi i casi è necessaria la presenza della cabina
  • È obbligatorio avere installato il commutatore telefonico (telefono) dentro la cabina?
    Sì, solo dagli impianti commercializzati dopo il 30 giugno 1999 e cioè con l’entrata in vigore del D.P.R. 162/99 (del 30 aprile 1999). Per gli impianti installati precedentemente, seppur vivamente consigliato, attualmente non è obbligatorio.
  • Quali sono gli impianti MRL?
    Gli MRL (acronimo di machine roomless: senza sala macchine) sono quegli impianti che non utilizzano la sala macchine. Sono impianti elettrici a funi con l’argano installato lungo le guide e le centraline solitamente inserite nella cornice di una porta (generalmente del piano più alto). La loro introduzione è avvenuta all’inizio degli anni 2000 e vengono utilizzati spesso laddove non è possibile avere una sala macchine in testata o si desidera recuperarne totalmente lo spazio. Tra i pro di queste soluzioni abbiamo quindi l’eliminazione della sala macchine, mentre tra i contro abbiamo la maggiore difficoltà di intervento sugli elementi meccanici e per effettuare la manovra a mano direttamente dall’argano di trazione.

Normative

  • Che differenze ci sono tra le figure del manutentore e dell'ispettore?
    Sono due figure diverse ma entrambe necessarie per mantenere un ascensore in servizio. Il manutentore si occupa dell’intera gestione dell’impianto: dalla manutenzione ordinaria, all’assistenza in caso di guasti, fino alla modifica, miglioramento dell’impianto. L’azienda che si occupa della manutenzione è in costante contatto con il condominio e l’amministratore per la gestione totale dell’impianto.
    L’ispettore verificatore è un ingegnere abilitato da un Organismo Notificato ed effettua la verifica periodica biennale sull’impianto. E’ accompagnato dal manutentore che apre gli accessi agli impianti. L’ispettore rilascia poi un verbale e la copia per il condominio viene generalmente archiviata assieme ad altri documenti nella sala macchine.
  • A chi spetta la scelta dell'Organismo Notificato per le ispezioni?
    La scelta spetta solo e unicamente al proprietario o al legale rappresentante dell’impianto che stipulerà un contratto diretto con l’Organismo Notificato
  • Per quali impianti è obbligatoria la verifica periodica?
    Tutti gli impianti soggetti a manutenzione periodica (e montacarichi con una portata superiore ai 24Kg) sono soggetti a verifica periodica ogni 24 mesi a cura di un Ente Notificato privato o da un ispettore dell’ASL o da altro funzionario abilitato
  • Qual'è la causa più frequente di verbali ispettivi negativi?
    Generalmente la causa maggiore che determina un verbale negativo è data dal mancato funzionamento del commutatore telefonico (là dove presente). Capita spesso che il telefono dell’ascensore sia collegato ad una SIM ricaricabile che scade dopo un anno dalla sua ultima ricarica. Visto che il contratto è generalmente in mano al legale rappresentante o a un condomino, deve essere loro cura mantenere la SIM attiva
  • Da che età si può prendere l'ascensore senza accompagnamento?
    Per poter prendere l’ascensore deve esserci presente una persona che abbia compiuto i 12 anni di età.